Sito cookies free
La VOCE di CAMPOFRANCO Anno 60 - (521) N.11-12 Novembre-Dicembre

Sessant’anni 1961- 2021

Ricordiamo brevemente il nostro lungo cammino con voi con ostacoli e gratificazioni

   La Voce di Campofranco non nasce per caso, nasce perché voluto tenacemente padre Nazareno Falletta, un sacerdote che credeva profondamente nei doveri del suo ministero. Era l’estate del 1961 e la continua emigrazione di giovani, adulti e di intere famiglie verso la Germania, la Francia, la Svizzera, il Belgio e la Gran Bretagna, lasciava un vuoto nella comunità paesana; allontanava centinaia di umili lavoratori, in cerca di un avvenire sicuro, dagli affetti familiari, dalle loro tradizioni e dalla loro cultura.
   Proprio in quelle settimane di sessant’anni fa maturò nei locali della chiesa di S. Rita e del Circolo Acli (Associazione Cristiana Lavoratori Italiani) l’idea di colmare questa drammatica lontananza con la costruzione di un ponte ideale per mantenere vivo il legame affettivo tra gli emigrati e il proprio paese.
   Si decise di dar vita a «La Voce di Campofranco», ad un mezzo di comunicazione visibile per far rivivere mensilmente la vita della comunità locale tra le famiglie degli emigrati.
   Padre Nazareno aveva già avuto esperienza di giornali, soprattutto da seminarista, come collaboratore delle pubblicazioni della diocesi. Ma anche l’avere seguito le prime pubblicazioni dal 1936 al 1939 de “La Voce Amica”, “foglietto religioso della Parrocchia di Campofranco” e poi del “Bollettino religioso”, nel solo anno 1948, tutte in formato A4, promosse dal parroco del tempo Mons. Giuseppe Randazzo, hanno avuto in padre Nazareno terreno fertile per far maturare la nascita di una pubblicazione di più ampio respiro, non espressamente ...segue

Leggete e sostenete LA VOCE DI CAMPOFRANCO
Associazione culturale Don Pio Sorce, P.IVA:91001380855
Scrivi al webmasterCHIOCCIOLINAlavocedicampofranco.it