Covid - 19

2020, sei milioni di euro ai Comuni della nostra provincia per la solidarietÓ alimentare

Complessivamente, in tre riprese successive dell’anno appena concluso, governo nazionale e governo regionale hanno destinato 6.323.759,36 di euro alla solidarietÓ alimentare dei comuni della provincia di Caltanissetta, da distribuire come buoni spesa alle famiglie in maggiore difficoltÓ.
Per prima la protezione civile, che il 29 marzo scorso con l’ordinanza n. 658 del capo dipartimento protezione civile aveva assegnato 400 milioni a tutti i comuni italiani sulla base di una ripartizione proporzionale precisata negli elenchi 1 e 2 allegati al provvedimento; poi altri 400 milioni sono stati stanziati dal Ristori-ter del 23 novembre scorso (D.L. n. 154) sulla base degli stessi criteri. Le recenti somme del ristori-ter sono state confermate come ricevute dagli uffici comunali di Campofranco e Sutera, che meritano un sincero ringraziamento per la loro disponibilitÓ a fornire informazioni, che permettono quindi di considerare come attendibili le somme stimate per gli altri comuni, essendo state erogate con gli stessi criteri e ripartizione nazionale di marzo.
Nel frattempo anche la Regione Sicilia, con delibera di Giunta n. 124 del 28 marzo, aveva utilizzato 29.999.346 di euro dei fondi comunitari per sostenere i nuclei familiari siciliani pi¨ esposti in questa emergenza Covid - 19 nell’acquisto di beni di prima necessitÓ (alimentari, bombole di gas, pagamento bollette).
Si tratta di buoni spesa destinati a chi non ha praticamente nulla (non lavoro, nÚ rendite finanziarie o reddito di cittadinanza, REI, Naspi, IndennitÓ di mobilitÓ, CIG, pensione, ecc). Se invece si possiede una di queste entrate, ma per un importo inferiore ai parametri fissati dalle disposizioni sul sostegno alimentare, viene corrisposta la differenza. Un sostegno, in questi tempi di difficoltÓ diffuse, anche ai pi¨ deboli.
I Comuni hanno attivato delle convenzioni con le ditte locali presso cui effettuare la spesa e quindi l’iniziativa si configura anche come sostegno indiretto, per quanto piccolo, alla economia locale.

La solidarietÓ alimentare 2020 nella nostra provincia


Provincia

Caltanissetta

Ristori ter D.L n. 154 – 23.11.2020

Regione Sicilia,Fondi FSE – 4.4. 2020

Protezione Civile, ocdpc n. 658 - 29.3.2020

Acquaviva Platani

8.725,83 €

5.568,00 €

8.725,83 €

Bompensiere

5.103,82 €

3.252,00 €

5.103,82 €

Butera

41.858,56 €

27.246,00 €

41.858,56 €

Caltanissetta

472.337,96 €

366.384,00 €

472.337,96 €

Campofranco

26.741,42 €

17.622,00 €

26.741,42 €

Delia

41.350,39 €

24.738,00 €

41.350,39 €

Gela

675.615,07 €

443.124,00 €

675.615,07 €

Marianopoli

17.769,60 €

10.650,00 €

17.769,60 €

Mazzarino

108.730,25 €

69.798,00 €

108.730,25 €

Milena

26.694,52 €

17.544,00 €

26.694,52 €

Montedoro

14.418,07 €

9.012,00 €

14.418,07 €

Mussomeli

89.800,17 €

62.430,00 €

89.800,17 €

Niscemi

284.143,70 €

159.762,00 €

284.143,70 €

Resuttano

17.829,01 €

11.466,00 €

17.829,01 €

Riesi

115.858,18 €

67.746,00 €

115.858,18 €

San Cataldo

202.005,47 €

134.358,00 €

202.005,47 €

Santa Caterina V.

48.095,30 €

30.750,00 €

48.095,30 €

Serradifalco

53.578,96 €

35.346,00 €

53.578,96 €

Sommatino

63.970,91 €

40.662,00 €

63.970,91 €

Sutera

10.967,75 €

7.920,00 €

10.967,75 €

Vallelunga Pr.

33.096,36 €

19.986,00 €

33.096,36 €

Villalba

15.814,38 €

9.384,00 €

15.814,38 €

Provincia CL

2.374.505,68 €

1.574.748,00 €

2.374.505,68 €


Mario Tona