Giulia Scroppo, in arte Julie, entra nel mondo della canzone da cantautrice

 

La sorpresa di Julie si chiama “Appesi a un filo” nuovo singolo per festeggiare i ventimila stream su spotify nei primi venti giorni di “Scie chimiche”

Rilasciato a sorpresa il secondo singolo della cantautrice siciliana, pubblicato per Carioca Record e distribuito da Artist First.

Scie chimiche, l’apprezzatissimo singolo d’esordio di Julie uscito in digitale il 4 settembre raggiunge e supera in solo venti giorni dalla pubblicazione, ventimila stream su spotify e a sorpresa, per festeggiare questo piccolo primo traguardo, l’artista siciliana rilascia Appesi a un filo, suo secondo progetto distribuito su tutte le piattaforme digitali venerdý 25 settembre 2020, pubblicato per Carioca Records e distribuito da Artist First.

╚ sempre facile confondere “nostalgia” con “mancanza e amore” e lo sa bene Julie che in Appesi a un filo racconta della difficoltÓ di un rapporto, del momento in cui nonostante tutto forse Ŕ meglio lasciare andare via l’altro. La continua lotta tra dubbi, ricordi e ritorni inaspettati, che affollano la mente di chi Ŕ ancora intrappolato nelle radici di quella storia: restare e rimanere nell’agio dell’abitudine, o lasciarsi andare e fare scegliere al destino? Quando le risposte sono difficili da trovare, la strada pi¨ semplice Ŕ forse quella di affidare all’altro la possibilitÓ di scegliere cosa sia meglio per entrambi.

Julie nelle sue canzoni Ŕ semplice, ma mai banale. Leggera come un bacio che lascia il segno. Senza filtri e diretta. Allegra e spensierata. canta di sÚ e dei suoi sogni con leggiadria ed emozione. Un’artista di cui sentirete molto parlare.

Nota biografica

Lei si chiama Giulia Scroppo, ed Ŕ nata sotto la prima Primavera del nuovo millennio.

Cresciuta a Campofranco (CL), piccolo centro dei Monti Sicani, dove ha da piccolissima dimostrato la sua indole artistica prendendo lezioni di danza, cantando e recitando in vari Musical della compagnia teatrale locale. Dall’etÓ di 8 anni studia canto moderno e partecipa a diversi stage e masterclass, esibendosi in diverse manifestazioni e programmi televisivi locali. Appena maggiorenne Giulia scopre il pianoforte e si ritrova a comporre le sue prime canzoni che vengono incise e curate presso il Master Play Studio, seguito dalla direzione artistica di Leo Curiale che ne cura gli arrangiamenti.

A Luglio, firma per Carioca Records e nei mesi successivi arriva la pubblicazione di due singoli, Scie chimiche, pubblicato il 4 settembre e Appesi a un filo uscito a sorpresa il 25 dello stesso mese in occasione del superamento dei ventimila stream in venti giorni.

(dal Web, 28 settembre 2020)